CIPRO: Escursioni

Abbazia di Bellapais, Kyrenia

Abbazia di Bellapais, Kyrenia

Golden Beach, Penisola di Karpaz

Golden Beach, Penisola di Karpaz

Il tradizionale caffè turco

Il tradizionale caffè turco

Buyuk Han, Nicosia

Buyuk Han, Nicosia

Antico porto di Kyrenia

Antico porto di Kyrenia

I mezes, piatti tradizionali di Cipro

I mezes, piatti tradizionali di Cipro

 

ESCURSIONI
Cipro, il paradiso segreto del Mediterraneo

L’isola di Cipro, grazie alla sua posizione strategica nel Mediterraneo, porta i segni di tutte le culture che l’hanno attraversata: il risultato è un patrimonio storico, artistico e archeologico immenso e in parte ancora da scoprire.

Kyrenia
Kyrenia, o Girne, è una città sulla costa settentrionale dell’isola, in un punto strategico tra mare e montagna. Da vedere: il Castello di Kyrenia e il porto di ispirazione veneziana, e sulle colline circostanti il Castello di San Ilarione e l’Abbazia di Bellapais. In quest’ultimo borgo è vissuto lo scrittore inglese Lawrence Durrell, che trasse ispirazione per il suo libro “Gli amari limoni di Cipro”.

Famagosta
Nella città di Famagosta, sulla costa orientale dell’isola, si può davvero percepire la storia che l’ha attraversata nei secoli. Le mura veneziane del Cinquecento circondano la parte più antica, con la Torre di Otello (sec. XII) e la Cattedrale di San Nicola, uno degli esempi più belli di architettura gotica a Cipro e trasformata in moschea dopo l’invasione ottomana. All’esterno della città antica, verso Sud, si trova la “Città Fantasma” di Varosha, la zona turistica abbandonata dopo il 1974.

Sito archeologico di Salamina
Cipro possiede un patrimonio archeologico inestimabile, e in parte ancora da scoprire: il sito dell’antica Salamina, una delle città stato dell’isola, è a una decina di chilometri da Famagosta. Gli scavi hanno portato alla luce un teatro, delle terme e antichi pavimenti a mosaico. A pochi chilometri di distanza è possibile visitare anche il Monastero di San Barnabas, che contiene tracce dell’antica religione ortodossa e un museo delle icone.

Penisola di Karpaz
Nella punta orientale dell’isola si trova la penisola di Karpaz, una delle zone più affascinanti di Cipro, con paesaggi naturali ancora incontaminati dove il tempo sembra essersi fermato. Le spiagge di questa zona sono sabbiose e poco frequentate, come la famosa Golden Beach, una delle aree dove nidificano le tartarughe. Sull’estrema punta a est è posto il Monastero di Andreas Apostolos, meta di pellegrinaggio per la religione ortodossa.

Güzelyurt
Nella parte occidentale di Cipro Nord, nella zona dedicata alla coltivazione degli agrumi, il paese di Güzelyurt è lontano dalle zone più turistiche ma offre comunque punti di interesse come la Chiesa di Agios Mammas e un museo archeologico. Nei dintorni, inoltre, si trova il sito archeologico dell’antica Soli, con pavimenti a mosaico dei I sec. a.C.

Nicosia, l’ultima capitale divisa
Nicosia, la capitale di Cipro, riflette la divisione dell’isola: per passare dalla zona nord a quella sud è necessario attraversare i checkpoint presentando un documento. La parte Nord offre testimonianze della dominazione veneziana, la Moschea di Selimiye (in origine una delle cattedrali gotiche dell’isola) e l’affascinante Büyük Han, un antico caravanserraglio ottomano ora restaurato e popolato da negozi di artigianato locale.

Pafos e l’antica Curio
Secondo il mito, la della bellezza Afrodite nacque proprio sull’isola di Cipro, a Pafos, nella zona sud-occidentale. Quest’aria mitologica si respira anche nel sito archeologico di Nea Pafos, gli scavi dell’antica città stato. Un altro sito di sicuro interesse è Curio o Kourion, nella parte sud, che ospita alcuni dei mosaici meglio conservati dell’isola e si trova su una collina con una vista spettacolare sulla baia circostante.

Larnaca e Lefkara
Nel piccolo paese di Larnaca, sulla costa meridionale dell’isola, si trova una passeggiata sul lungomare di un chilometro, punto di incontro per turisti e locali. In questa zona è possibile trovare una delle prime tracce della cristianità sull’isola, nella Chiesa di San Lazzaro, costruita sulla tomba del santo, e la Moschea di Hala Sultan Tekkesi. Nelle vicinanze si trova anche Lefkara, famoso per i merletti locali (lefkarikita) prodotti ancora oggi dalle donne del paese.

Monastero di Kykkos
Tra i Monti Troodos, la catena montuosa con le cime più alte dell’isola, si trova il Monastero di Kykkos, fondato nel 1902 e dedicato alla Vergine Maria. Al suo interno si trovano alcune delle icone più importanti della religione ortodossa.

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK