CIPRO: Il paradiso segreto del Mediterraneo

Abbazia di Bellapais, Kyrenia

Abbazia di Bellapais, Kyrenia

Golden Beach, Penisola di Karpaz

Golden Beach, Penisola di Karpaz

Il tradizionale caffè turco

Il tradizionale caffè turco

Buyuk Han, Nicosia

Buyuk Han, Nicosia

Antico porto di Kyrenia

Antico porto di Kyrenia

I mezes, piatti tradizionali di Cipro

I mezes, piatti tradizionali di Cipro

 

CIPRO, Il paradiso segreto del Mediterraneo

Nel Mediterraneo orientale, tra Turchia, Egitto e Siria, l’isola di Cipro è piena di bellezze naturali e storiche, e sempre una sorpresa per chi la conosce per la prima volta. Gli amanti delle vacanze al mare troveranno acque cristalline, con una temperatura tra i 21 e il 28 gradi per tutta la stagione balneare, e spiagge sabbiose dove nei mesi estivi le tartarughe caretta arrivano a deporre le uova.

Cipro ha una storia millenaria, punto di passaggio di diverse civiltà che nel corso dei secoli hanno lasciato la loro impronta e reso questa zona unica. Gli scavi archeologici di Pafos, Soli, Curio e Salamis sono solo una piccola parte del patrimonio dell’isola, in buona parte ancora da scoprire; e basterà entrare nella Moschea di Selimye a Nicosia, cattedrale gotica convertita a luogo di culto con la dominazione ottomana, per rendersi conto della varietà culturale di questo paese. “L’isola di Afrodite”, come viene spesso proposta, ha inoltre paesaggi naturali senza tempo, che rimandano a un Mediterraneo autentico e passano dalle spiagge alle catene montuose di Kyrenia e dei Monti Troodos, fino alla splendida penisola di Karpaz nella punta a nord-est dell’isola.

Non solo mare: l’isola di Cipro offre molte altre attività (escursioni, gite culturali e religiose, immersioni subacquee) che la rendono una destinazione versatile e adatta a tutti, da visitare in tutte le stagioni.

Dal 1974 Cipro è divisa in due parti: a nord la Repubblica Turca di Cipro del Nord (uno stato de facto riconosciuto dalla Turchia) e a sud la Repubblica di Cipro. L’intera isola è entrata a far parte dell’Unione Europea nel 2004, e i cittadini europei possono perciò circolare in tutta l’isola (nord e sud) presentando ai checkpoint un documento d’identità valido per espatrio, senza bisogno di passaporto.

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK